Ciccio “le chauve”

Ciccio “le chauve”

Ciccio “le chauve”, instancabile organizzatore di tornei calcistici estivi, a cui hanno partecipato tutti i giovani sportivi taorminesi, riusciva a convincere anche i più ritrosi a indossare la maglietta e i pantaloncini della sua squadra: la Taorminese. Sempre vicino al mondo dei giovani che facevano dei suoi bar come il Capriccio o il Cafè de Paris, il loro punto d’incontro preferito. Spinto dalla sua passione per il pallone, creò una sala per il gioco del totocalcio allora di gran moda. Nella foto lo vediamo, mentre ironico, si appoggia a quest’uovo di Pasqua enorme davanti al suo rinomato bar, stringendo a sé la moglie ed insieme ad un gruppo di amici che l’osservano divertiti. A ogni ricorrenza organizzava, senza indugio e pieno di belle iniziative, feste e serate danzanti seguito con entusiasmo dai giovani locali e dagli affezionati avventori. Nel suo entusiasmo imprenditoriale, creò a Spisone, il lido La Dolce Vita famoso per le sue omelettes, oggi gestito con profitto dalla figlia Carmelina. Fu proprio qui che la sua vita fu stroncata da un banale incidente sul lavoro. Di lui resta il ricordo della sua passione e della sua grande allegria, sicuramente da annoverare nel grande libro dei personaggi storici della Taormina che fu…

Archivio

Registro
02
Busta
820
Negativo
30.271
Anno
aprile 1966

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*