Cronache con l’obiettivo: Rassegna 1958

Cronache con l’obiettivo: Rassegna 1958

Baia di Mazzarò effetto giorno

Nella magia del luglio taorminese “Albertone nostro”, ovvero Alberto Sordi (1920 – 2003), non resiste alla gioia di un giro in pattìno con una nota famiglia di amici taorminesi. Sembra una scena dei tanti film vacanzieri come Costa azzurra o Brevi amori a Palma di Maiorca di cui Sordi era il protagonista. Una barca di giovani locali guarda con ammirazione e affetto Alberto che a Mazzarò passò numerose estati felici.

Dati in registro

Registro
01
Busta
569
Negativo
33.140
Anno
luglio 1959

Un altro servizio de La settimana Incom, testimonia  come attori e attrici, venuti qui per la Rassegna Cinematografica, si godono la città e il caldo sole della Sicilia.

La settimana Incom 01676 del 24/07/1958

Curiosità: INCOM

Acronimo di Industria CortiMetraggi, fu società di produzione cinematografica italiana fondata a Roma nel 1938 da Sandro Pallavicini. Durante il periodo bellico fece una serie di documentari propagandistici e reportage di guerra. Nell’immediato dopoguerra produsse un cinegiornale, finanziato dallo stato, chiamato la settimana INCOM il quale fu una delle fonti più popolari di informazione e attualità in Italia.

La settimana INCOM ben presto sbaragliò la concorrenza e diede voce agli interrogativi di quegli anni sull’identità nazionale, agli emergenti bisogni della ricostruzione, nonché alle incipienti prospettive di riscatto e progresso. Il tema ricorrente era il futuro splendente che attendeva tutto il popolo italiano; tema, insistente a tal punto, da produrre una sorta di antirealismo che comunque non pregiudica l’odierno enorme valore documentale e storico del patrimonio audiovisivo delle cineattualità Incom. L’istituto Luce, proprietaria della INCOM dal 1967, attraverso una sapiente opera di archiviazione e digitalizzazione realizzata alla fine degli anni Novanta, ha messo a disposizione della comunità degli studiosi questo patrimonio audiovisivo sul proprio canale Youtube.

fonte: Treccani enciclopedia del cinema

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*