Si festeggia negli alberghi

Si festeggia negli alberghi

Negli anni ’60, oltre ai festeggiamenti per la celebrazione di matrimoni, anche per i battesimi si aprirono i battenti delle sale degli alberghi. Constatiamo come il progresso ed il benessere portati dall’industria turistica permisero alla nostra collettività standard di vita che fino a pochi anni prima erano proibitivi. L’improvvisa prosperità fu vissuta con stile ed eleganza, creando piacevoli atmosfere dentro le quali si svolgevano le feste più care alla famiglia. L’industria alberghiera taorminese ne trasse numerosi vantaggi, le sale degli alberghi si attrezzarono per grandi banchetti creando una tradizione d’ospitalità che ancora oggi fa di Taormina una meta ambita per queste liete occasioni. Lo scatto, ritrae gli invitati al battesimo della famiglia Brunetto, sotto la suggestiva luce del tramonto, accomodati sul terrazzo dell’hotel Timeo mentre attendono il taglio della grossa torta a tre piani che si vede in fondo. La foto inquadra la terrazza che dà verso l’incantevole Madonna della Rocca, ove si ammira anche la fortezza del Castel Tauro e il borgo di Castelmola, lasciando alla nostra fantasia l’altro versante che guarda il centro di Taormina e l’Etna, insieme a quell’altra parte ancora che soggiace alla maestosità del Teatro Greco.
Vista sublime, quella del terrazzo del Timeo, dove scriveva André Gide, meditava Krishnamurti, il Kaiser si rinfrancava e dove star come Richard Burton e Liz Taylor s’inseguivano lanciandosi tumbler di negroni. Oggi, grazie all’ottimo management della Belmond (ex Orient Express Hotels), l’albergo è tornato ai suoi antichi fasti, riacquistando quella magica luce di un tempo.

Dati in registro

Registro
03
Busta
014
Negativo
4.312
Anno
luglio 1967

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*